Pagine

giovedì 29 ottobre 2020

Arteam Cup alla Fondazione Dino Zoli a Forlì

È stata presentata sabato 24 ottobre, presso la sede della  Fondazione Dino Zoli a Forlì, la  mostra dei 60 artisti finalisti ad Arteam Cup, il concorso ideato dall’ Associazione Culturale Arteam di Albissola Marina (SV), giunto alla sesta edizione.



Erano presenti, oltre agli artisti selezionati, i curatori  Matteo Galbiati, Livia Savorelli e Nadia Stefanel, i giurati  Marina Dacci, Raffaele Quattrone e Leonardo Regano,  Monica e Dino Zoli (Dino Zoli Group) e il presidente di Arteam  Diego Santamaria.

Arteam Cup - dopo l’esordio nel 2015 all’Officina delle Zattere a Venezia, l’edizione 2016 al Palazzo del Monferrato di Alessandria, quella 2017 negli spazi industriali restituiti all’arte di BonelliLAB a Canneto sull’Oglio, l’edizione 2018 già ospitata dalla Fondazione Zoli di Forlì e il 2019 con la mostra dei finalisti a Villa Nobel a Sanremo - costituisce a pieno titolo l’evento "fiore all’occhiello" dell’Associazione Culturale Arteam, dalla quale prende il nome. In ogni edizione, invariate le finalità: fornire, con la mostra dei finalisti, un’importante occasione di visibilità e confronto con differenti location espositive; contribuire, attraverso i differenti premi ideati per ogni edizione, all’ingresso degli artisti nel circuito delle gallerie d’arte e nel mercato principale; far vivere esperienze formative importanti, come le residenze d’artista, i progetti speciali o curatoriali; creare ed incentivare interazioni e momenti di scambio tra gli artisti; mettere in moto un confronto attivo con il mondo dell’Impresa. La più grande ambizione di Arteam Cup è, infatti, quella di "fare rete", tessendo legami importanti tra i vari operatori del sistema arte.

«Con questa edizione di Arteam Cup, sottolinea il presidente di Arteam  Diego Santamaria, abbiamo voluto rendere ancora più preziosa ed importante la selezione ad Arteam Cup, creando tre distinte categorie - Pittura, Scultura e Fotografia - all’interno delle quali la Giuria individuerà un vincitore di categoria e, tra questi, il vincitore assoluto. Un modo per contribuire a delineare un percorso professionalizzante, fondamentale per supportare l’artista con tutti gli strumenti utili alla sua crescita e alla diffusione del suo lavoro».

Ospitando la sesta edizione di Arteam Cup, la Fondazione Dino Zoli, motore culturale delle attività imprenditoriali che fanno capo al Dino Zoli Group, apre nuovamente le porte della propria sede all’Associazione Culturale Arteam, che già nel 2018 aveva allestito a Forlì la mostra dei finalisti della quarta edizione del concorso. Una collaborazione che, nel tempo, è divenuta partnership, con l’assegnazione nel 2018 e nel 2019 di due premi speciali: il Premio acquisto Fondazione Dino Zoli e il Premio speciale residenza Dino Zoli Textile.

«La rinnovata collaborazione con l’Associazione Culturale Arteam - spiega  Monica Zoli, Dino Zoli Group - rientra a pieno titolo nella politica culturale della Fondazione Dino Zoli, tesa alla valorizzazione della creatività emergente (attraverso il programma "Who’s Next") e al rafforzamento di reti di relazioni in ambito artistico ad ampio raggio. Ci riconosciamo pienamente nell’attenzione rivolta da Arteam agli artisti under 30 e, più in generale, alla costruzione di percorsi professionalizzanti. Dare opportunità ai giovani fa parte degli obiettivi che abbiamo più cari nell’attività imprenditoriale delle aziende del Dino Zoli Group e che trovano espressione anche nei progetti della nostra Fondazione». 

Una giuria professionale, composta da  Marina Dacci (curatrice e membro del Comitato Scientifico della Fondazione Palazzo Magnani),  Matteo Galbiati (critico d'arte e docente, Direttore web Espoarte e membro interno di Arteam),  Lorenzo Madaro (curatore d’arte contemporanea e docente),  Raffaele Quattrone (sociologo e curatore d'arte contemporanea),  Leonardo Regano (storico dell’arte, critico e curatore indipendente),  Livia Savorelli (Direttore Editoriale Espoarte) e  Nadia Stefanel (direttrice della Fondazione Dino Zoli di Forlì, Cultural e Communication Manager per Dino Zoli Group), ha selezionato la rosa dei 60 finalisti ed individuerà i tre vincitori di categoria, tra i quali verrà decretato il vincitore assoluto di Arteam Cup 2020.   La premiazione si terrà sabato 5 dicembre presso la Fondazione Dino Zoli.

Nel corso della mostra sarà pubblicato il  catalogo Vanillaedizioni. L'esposizione è realizzata con il supporto di  Belletti & Baroni Costruzioni di Rimini e di  NM> Contemporary di Monaco; partner tecnico  I Sabbioni di Forlì; media partner  Espoarte

La Fondazione Dino Zoli (Viale Bologna 288, Forlì) è aperta al pubblico da venerdì a domenica con orario 9.30-12.30 e 16.30-19.30. Ingresso libero. È richiesto l’uso della mascherina. 
Per informazioni: 
Fondazioni Dino Zoli 
(tel. +39 0543 755770,  
info@fondazionedinozoli.comwww.fondazionedinozoli.com
Organizzazione: Arteam Associazione Culturale (tel. +39 019 4500744,  
info@arteam.eu, www.arteam.eu, www.arteamcup.it 


Segnalato da Chiara Serri
M. +39 348 7025100
 
CSArt - Comunicazione per l'Arte
Via Emilia Santo Stefano, 54
42121 Reggio Emilia
T. +39 0522 1715142